Web AlchLab

Web AlchLab T. 800-662585

linkedin aziendale

Linkedin aziendale: come gestire la pagina – Guida 2022

Tags: , , ,

LinkedIn aziendale: davvero è così utile? Scoprilo con la guida di WebAlchLab!

LinkedIn aziendale: a cosa serve? Come puoi creare un account aziendale e gestirlo correttamente per ottenere dei risultati concreti?

Oggi LinkedIn rappresenta un potente mezzo di comunicazione, una piattaforma che offre grandi opportunità alle aziende che vogliono aumentare la loro visibilità e notorietà.

A differenza di tutti gli altri social network, il focus di LinkedIn è sul business e sui professionisti. Perciò è ampiamente utilizzato per intrattenere rapporti commerciali, comunicare con potenziali clienti e collegarsi direttamente alle pagine di fornitori e aziende.

LinkedIn conta circa 590 milioni di utenti in tutto il mondo e offre validi strumenti per creare una pagina aziendale studiata per diventare un vero e proprio sito secondario. E non si limita al mondo B2B: ad esempio, a una B2C l’account aziendale può essere utile per comunicare la propria professionalità ai clienti e costruire nuovi contatti commerciali.

In questa guida vedremo come creare una pagina aziendale su LinkedIn e come gestirla al meglio per raggiungere i tuoi obiettivi di business.

Come creare una pagina LinkedIn aziendale

Aprire una pagina aziendale su LinkedIn è molto semplice. L’unico limite imposto dalla piattaforma è l’impossibilità di creare una pagina aziendale senza avere un profilo personale.

Il primo step da seguire per la creazione di una pagina LinkedIn è entrare nel tuo account personale e cliccare in alto a destra sulla sezione “lavoro”. Si aprirà un menu a tendina con la voce “Crea una pagina aziendale”.

 

linkedin aziendale

 

A questo punto si aprirà la pagina di configurazione nella quale dovrai inserire i dettagli della tua azienda.

I campi da compilare sono:

– Il nome: che andrà a creare l’URL pubblico di LinkedIn che permetterà agli utenti e ai motori di ricerca di trovare la pagina.

– L’URL del sito web aziendale che andrà a generare del traffico qualificato verso il tuo sito web.

– Il settore commerciale, le dimensioni dell’azienda e il tipo di azienda.

 

come gestire linkedin

 

Creare pagina LinkedIn

La schermata successiva ti farà popolare la pagina con le informazioni che saranno utili ai tuoi utenti per conoscere la tua azienda, i tuoi prodotti e i tuoi servizi.

Una volta creata la pagina, configura la parte grafica del tuo account aziendale LinkedIn: aggiungi il logo e l’immagine di copertina.
Utilizza immagini di qualità e attinenti alla tua attività.
Il nostro consiglio è quello di utilizzare un logo di dimensioni pari a 130 x 130 px, nella forma più semplice possibile per permettere una buona leggibilità anche sui dispositivi con lo schermo più piccolo.

Al contrario del logo, l’immagine di copertina deve comunicare iconograficamente il tipo di attività svolta o prodotti e servizi offerti.
Per prendere ispirazione, dà un’occhiata alle pagine più di successo su LinkedIn!

A questo punto, inserisci una descrizione dell’azienda utilizzando keyword attinenti alla tua attività. Se hai bisogno di uno strumento adeguato per la ricerca delle parole chiave, puoi usare SEMrush o SEOZoom.
La descrizione deve essere una sorta di panoramica della mission e vision aziendale e deve essere comunicata utilizzando un massimo di 2000 caratteri.

 

come gestire la pagina linkedin aziendale

 

Prima di proseguire, è fondamentale capire com’è strutturata una pagina aziendale su LinkedIn. Vediamolo nel dettaglio.

La pagina aziendale che andrai a creare sarà un contenitore di informazioni riguardanti l’attività commerciale della tua azienda. Nella parte alta della pagina verrà visualizzato quello che rappresenta il core business aziendale mentre più in basso avrai l’opportunità di consultare la dashboard degli insights, gli aggiornamenti della pagina, i gruppi in primo piano e le pagine vetrina.

Gestire una pagina LinkedIn

La creazione della pagina LinkedIn è solo il primo passo. Senza una corretta gestione, la pagina non produrrà i risultati sperati, ma si disperderà nel mare di pagine aziendali presenti sul social.

 

Profilo LinkedIn aziendale: la definizione degli obiettivi

Una volta creata la pagina aziendale su LinkedIn, è molto importante iniziare a pensare strategicamente agli obiettivi di business che vuoi raggiungere.

Vuoi vendere un determinato prodotto o servizio? Aumentare la visibilità della tua azienda? Ampliare la rete di contatti? A seconda dell’obiettivo prefissato bisognerà impostare una determinata strategia di marketing. 

Crea una strategia di marketing adeguata alla tua attività

Come ogni strategia di Social Media Marketing, il primo interrogativo a cui bisogna rispondere è: “Qual è il mio target?”.
Traccia nei dettagli il profilo del tuo pubblico ideale. Ricerca dati demografici, abitudini, stili di vita e tutte le informazioni che possono aiutarti a sviluppare voce e tono del tuo brand.
Una volta individuato il cliente ideale determina la migliore linea d’azione.

Ricorda che con una perfetta strategia di marketing puoi costruire un pubblico attivo e sfruttare le potenzialità del social per profilare nuovi clienti.

Vediamo, punto per punto, quali sono i pilastri fondamentali per un’efficace strategia su LinkedIn.

1. I contenuti

Crea un calendario editoriale che comprenda il giusto mix di testi, link, immagini e video. Considera che oggi, nell’ottica del “content is the king”, i video hanno il doppio delle possibilità  di ottenere più interazione ed essere indicizzati in prima pagina su Google.
Da uno studio di Forrester Research risulta che 1 minuto di video equivale a 3500 pagine di testo. Ogni volta che è possibile, preferisci questo approccio comunicativo!

Bilancia il giusto mix di contenuti e definisci quando pubblicarli. Questa attività potrebbe iniziare pubblicando i seguenti tipi di contenuti:

– Un post relativo a un prodotto o servizio;

– Un articolo del tuo blog aziendale;

– Una foto della vita in ufficio o un video che descrive le potenzialità di un servizio;

Ricorda che sui social media i contenuti sono disciplinati dalla regola del 70-20-10. Questo rapporto ti indica come gestire i contenuti per rendere equilibrato il quantitativo di materiale a cui il pubblico è abituato rispetto alle novità da testare.

Inizia pubblicando due o tre volte alla settimana, puntando all’obiettivo di aumentare fino ad almeno un post al giorno.

2. Incoraggia di dipendenti a connettersi alla pagina

Secondo LinkedIn, i dipendenti sono i primi portavoce del brand e hanno il 58% di possibilità di attrarre talenti. Incoraggiali a seguire gli aggiornamenti e condividere i contenuti aziendali.

3. I gruppi

I gruppi sono il luogo dove professionisti e aziende con interessi simili si scambiano opinioni e informazioni e approfondiscono determinati argomenti d’interesse aziendale. Per le aziende, i gruppi sono rilevanti per rafforzare la presenza su LinkedIn, cercare potenziali clienti con cui entrare in contatto e sviluppare contatti commerciali.

Per trovare su LinkedIn i gruppi rilevanti per una determinata attività, puoi operare in due modi:

– Digitare sulla barra di ricerca di LinkedIn la parola chiave relativa all’argomento d’interesse (ad esempio, food marketing);

– Ricercare i gruppi tra i suggeriti di LinkedIn nella sezione SCOPRI all’interno della homepage.

Per aderire al gruppo basta cliccare sul pulsante CHIEDI DI ADERIRE. Nel momento in cui entri in un gruppo, puoi decidere di partecipare alla discussione, formulare domande o pubblicare eventualmente un’offerta di lavoro.

4. Le pagine vetrina

Le pagine vetrina sono un’estensione della pagina aziendale e hanno l’obiettivo di mettere in evidenza un servizio o prodotto (es. Microsoft Office della Microsoft), un particolare marchio o un evento.

Le pagine vetrina risultano particolarmente utili per tutte quelle aziende che vogliono promuovere un prodotto o servizio specifico indirizzato a un determinato target.
Gli utenti possono decidere di non seguire la pagina aziendale ma soltanto la pagina vetrina. Quest’ultima funziona in maniera autonoma: ha i suoi follower e il suo stile comunicativo.

Come creare una pagina vetrina

Il requisito fondamentale per creare una pagina vetrina è essere amministratore della pagina aziendale. LinkedIn permette di creare al massimo 10 pagine vetrina; se hai bisogno di crearne delle altre devi contattare lo staff della piattaforma.

La creazione delle pagine vetrina è piuttosto semplice. Basta accedere alla pagina aziendale, cliccare su “STRUMENTI DELL’AMMINISTRATORE” e scegliere “CREA PAGINA VETRINA”.
A questo punto, basta dare un nome alla pagina vetrina con il servizio, prodotto o evento che vuoi promuovere e inserire una descrizione accattivante.
Una volta creata la pagina, potrai pubblicare aggiornamenti e analizzare le performance esattamente come per una normale pagina aziendale.

Algoritmo di LinkedIn: come funziona?

In che modo viene deciso se il tuo post deve avere più o meno visibilità? Come tutti sanno, i social sono governati da un algoritmo che decide quanto engagement e ranking può raggiungere un determinato post.

Nel caso specifico di LinkedIn, il funzionamento dell’algoritmo dipende da diverse fasi supportate da una struttura chiamata “followfeed”.
Quando un post viene pubblicato, il sistema lo classifica come “spam”, “low-quality” o “clear” e lo tiene sotto osservazione per vedere come viene accolto dalla community.

A seguito di questo processo di analisi, l’algoritmo cerca indizi utili per capire se il contenuto pubblicato è di qualità, cioè se è utile e pertinente per il pubblico, e poi fa una nuova verifica per capire se si tratta di spam. Solo a questo punto il contenuto viene analizzato dagli editor di LinkedIn, che decidono se spostare il contenuto verso il basso o l’alto nel feed.

Nonostante la mera procedura operativa dell’algoritmo, esistono diversi fattori (on-post) che possono conquistare il newsfeed di LinkedIn. Vediamo quali sono:

Lunghezza del testo: i post testuali, senza immagini o link, con una lunghezza compresa tra i 130 e i 190 caratteri, hanno una maggiore probabilità di essere visualizzati nel feed;

Coerenza tra la lingua del post e quella del browser: per aumentare la visibilità di un post è necessario scriverlo nella stessa lingua che si usa sul browser;

Momento di pubblicazione: è altrettanto importante il momento in cui i post vengono pubblicati perciò scopri quando il tuo target usa di più LinkedIn e posta solo in quei determinati momenti.

Gestione LinkedIn: sponsorizza i tuoi post con le Ads di LinkedIn

Come tutti i social, anche LinkedIn offre potenti strumenti pubblicitari per raggiungere più visibilità e generare una lista di contatti di possibili clienti interessati ai prodotti o servizi offerti dalla tua azienda.

Le tipologie di sponsorizzazione sul profilo aziendale LinkedIn sono 3:

– Gli annunci di testo e/o immagini, disponibili solo per la versione desktop, che appaiono sulla home page di LinkedIn, sulle pagine, nei profili, e così via. Questo tipo di Ads solitamente è utilizzato per sviluppare rapporti e relazioni con i membri della piattaforma.

– I contenuti sponsorizzati sono i contenuti che vengono promossi verso un pubblico specifico molto più esteso, profilato secondo gli interessi legati alla tua attività. Gli annunci sponsorizzati appaiono nella newsfeed e hanno principalmente l’obiettivo di aumentare la brand awareness attraverso informazioni di qualità.

– I messaggi InMail sono una soluzione alternativa all’email marketing che consente d’inviare le Ads direttamente nella posta di LinkedIn degli utenti. Questo genere di annuncio viene consegnato solo agli utenti attivi in modo aumentare le possibilità di visualizzazione.

 

Qualunque sia l’opzione scelta, è importante decidere il target a cui ti vuoi rivolgere (dati demografici, posizione lavorativa, azienda, ecc..) e il budget da destinare per l’attività di advertising.
Grazie alla pubblicità su LinkedIn puoi aumentare la brand awareness, generare lead e aumentare le vendite dei tuoi prodotti o servizi!

Monitora i risultati tramite LinkedIn Analytics

A questo punto non resta che valutare e analizzare l’andamento della tua pagina aziendale. I social media non sono una scienza esatta, quindi qualsiasi strategia tu decida di utilizzare deve essere esaminata attraverso i dati.

Un valido strumento fornito da LinkedIn per valutare l’andamento della pagina aziendale sono gli insights che suggeriscono una serie di informazioni relative ai follower, ai contenuti più apprezzati, al traffico e alle attività.

Per accedere alla dashboard degli insights di LinkedIn basta entrare nella pagina aziendale e cliccare sulla sezione ANALISI da cui potrai visualizzare i dati relativi a visitatori, aggiornamenti e follower.


linkedin aziendale come gestirlo

 

Inoltre, se hai attivato campagne a pagamento, LinkedIn fornisce una serie di dati relativi alle metriche del advertising per aiutarti ad avere un quadro completo dei risultati raggiunti!

 Eccoci al termine della guida completa su come creare e gestire una pagina aziendale su LinkedIn. Ora tocca a te: crea la tua pagina, pubblica contenuti interessanti e fai buon uso degli strumenti di advertising per migliorare il tuo business!

Hai bisogno di aiuto per gestire la comunicazione della tua azienda e per capire come funziona LinkedIn? Contattaci oggi per scoprire come rendere il tuo marketing più efficace!

Preventivo Gratuito Social Media

Lascia un commento

richiedi informazioni

Clicca il bottone qui sotto per metterti subito in contatto con noi!

Grazie per averci contattato!

Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato


    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

    ×

    Grazie per averci contattato!

    Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato


      Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

      Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

      ×

      Grazie per averci contattato!

      Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato


        Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

        Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

        ×
        Vuoi promuovere la tua azienda online ma non sai da dove iniziare?
        Scopri come possiamo aiutarti!