Web AlchLab

Logo Web AlchLab | Web Agency Bologna

Web AlchLab T. 800-662585

Web AlchLab | Web Agency Bologna

Blog Web AlchLab

Web AlchLab realizza e sviluppa Progetti Web, Creazione e Ottimizzazione Siti Internet, Posizionamento sui Motori di Ricerca e Web Marketing!

Frequenza di rimbalzo: 5 consigli per migliorare la soddisfazione degli utenti

Tags: ,

Quanto tempo un utente resta su una pagina web?
Questa è una domanda molto frequente, la cui risposta è sempre la stessa: molto poco.

Secondo Jacob Nielsen, in media un utente resta su una pagina web per circa 15 secondi, ciò presuppone che se non riesci a catturare l’attenzione in questo brevissimo lasso di tempo, probabilmente non lo farai più.

Basta davvero poco per allontare un utente dal tuo sito. Nelle più rosee delle ipotesi hai un sito one page e gli utenti trovano subito la risposta alle loro domande, nella peggiore il tuo sito ha tempi di caricamento molto lunghi, contenuti poco interessanti o pubblicità troppo invasive.

Per comprendere perché gli utenti non si trattengono sul tuo sito, è bene conoscere la metrica di Google Analytics chiamata “frequenza di rimbalzo“, ovvero la percentuale di utenti che atterrano sul tuo sito e “rimbalzano” subito via.

Naturalmente, il dato va interpretato in base a varie casistiche e va messo in relazione con altri parametri, come può essere il tempo di permanenza su una pagina.

Ciononostante, la frequenza di rimbalzo ci può essere molto utile per comprendere il comportamento dei nostri utenti e capire quali sono i problemi del nostro sito.

Come migliorare la frequenza di rimbalzo?

Le cause che possono portare all’aumento della frequenza di rimbalzo possono essere molteplici. In linea di massima, possiamo considerare i seguenti 5 fattori come responsabili dell’aumento del bounce rate.

1. Tempi di caricamento molto lunghi

Se il sito si carica molto lentamente, l’utente potrebbe cercare altrove le informazioni che sta cercando, e quindi abbandonare subito la pagina che sta visitando.
In questo caso, puoi analizzare il sito con strumenti come Google Page Speed Insight e testare il reale caricamento.

2. Sito non ottimizzato per i motori di ricerca

Secondo Google, uno dei fattori più importanti per una corretta user experience è un sito mobile friendly, ovvero adattabile a qualsiasi dispositivo mobile.
Una navigazione fluida e fruibile da qualsiasi dispositivo concorre ad aumentare il traffico utenti e l’autorevolezza del sito.

3. Presenza di errori 404

Sembrerà banale, ma una pagina molto visitata che restituisce un errore 404 può causare innumerevoli problemi all’intero sito.
In questo caso, è bene tenere sotto controllo la Search Console di Google per visualizzare le pagine con errore e porvi rimedio.

4. Contenuti di scarsa qualità

Una frequenza di rimbalzo molto alta può indicare un deficit derivato dai contenuti del sito, che possono risultare poco chiari e per nulla attinenti ai risultati di ricerca sui quali compaiono.
Il segreto è scrivere contenuti di qualità pertinenti con il tuo sito e utili per i tuoi utenti.

5. Abuso di banner e Ads

Per evitare che l’utente abbandoni la pagina, uno degli aspetti da considerare è sicuramente l’utilizzo estremo dei banner pubblicitari, che distraggono l’utente dalla navigazione.
In questo caso, trova una soluzione meno invadente per inserire i messaggi e offri la possibilità di disattivare con un clic l’elemento grafico.

 

Se anche tu vuoi migliorare il bounce rate del tuo sito web, contattaci per una consulenza o richiedi un preventivo gratuito!

Preventivo Gratuito Web Marketing

Commenti (1)

  • Avatar

    Chiara

    |

    Si concordo!
    Solitamente quello che mi fa abbandonare un sito senza dargli nemmeno una possibilità è l’elevato tempo di caricamento o un numero eccessivo di banner che rende troppo impegnativa la lettura.
    Sono semplici tips, ma fondamentali secondo me!

    Reply

Lascia un commento

richiedi informazioni

Compila il form sottostante per ricevere informazioni nel più breve tempo possibile.

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

Il mondo del Web è, per molti, un’incognita…
Ecco alcune delle domande più frequenti, a cui ora puoi trovare una risposta!

Servizi Web FAQ

Sicuramente il primo passo da affrontare è la realizzazione del proprio sito web aziendale, dopo un’attenta analisi del proprio target e del mercato di riferimento. Da questi elementi dipendono la scelta grafica e l’impaginazione, nonchè l’effetto “emozionale” che si vuole trasmettere al visitatore, una volta arrivato sulle pagine del nostro sito.

I normali tempi di sviluppo per la creazione di un sito web sono dai 15 ai 90 giorni dalla scelta dell’impaginazione e della grafica, per progetti “standard” o complessi. Questa fase di sviluppo, al fine di ottenere il miglior risultato possibile, risulta impegnativa anche per te. Sarà necessario decidere come impostare e dividere i contenuti da presentare, esattamente come si deve attentamente scegliere la disposizione della merce nel proprio punto vendita, per valorizzare ciò che meglio rappresenta il core business aziendale, in base al design scelto.

Dopo la creazione del sito internet, sarà necessario far conoscere la propria azienda all’interno delle principali realtà social e web. Per questo motivo Web AlchLab propone sempre, a fianco della realizzazione del sito internet istituzionale, l’indicizzazione del dominio sui principali Motori di Ricerca (da Google a Bing, da Yandex a Baidu) e l’apertura delle pagine Social – Facebook, Twitter e Instagram -, nonchè l’inserimento della propria attività su Google Maps.

Arrivati ai picchi attuali di navigazione da mobile (smartphone o tablet), è indispensabile progettare e realizzare siti internet in grado di adattarsi a tutte le più diffuse risoluzioni e dispositivi.

Il primo obiettivo nel progettare la mappa del sito che si vuole realizzare è la praticità per l’utente nel navigare le diverse sezioni che compongono il portale. E’ indispensabile che da ogni pagina, senza alcun tipo di rallentamento, si possa raggiungere qualsiasi altro contenuto del sito web e che tutto sia proposto in modo ordinato.

Chi lavora nel mondo del web design avrà sentito decine di volte questa richiesta, negli ultimi anni sempre più raramente. La tecnologia Flash, per quanto sia stata una importante fase del design online, è ormai arrivata a conclusione da molto tempo, relegata ad esser utilizzata per pochi, singoli, elementi della pagina. Le più moderne tecnologie web, HTML5 e CSS3 per esempio, consentono animazioni ed effetti altrettanto “spettacolari”, ma garantendoci una migliore ottimizzazione da parte dei motori di ricerca. Per fare un esempio, una galleria di immagini in Flash non potrà mai portare traffico organico qualificato da Google Immagini e non sarà visibile sulla maggior parte dei dispositivi Mobile (Tablet e Smartphone).

Load More

Grazie per averci contattato!

Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

×

Grazie per averci contattato!

Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

×

Grazie per averci contattato!

Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

×