Social Media

Come gestire una pagina Instagram aziendale – Guida 2021 [ Terza parte ]

Guardando Instagram con occhi da non esperto, può sembrare che la scelta del giusto stile di immagini e il corretto utilizzo del piano editoriale siano sufficienti per arrivare al successo.

La verità è che per raggiungere degli obiettivi di business è necessario attuare una vera e propria strategia di marketing: conoscere il pubblico, analizzare il comportamento, comprendere cosa funziona e cosa no, e così via.

Instagram è un contenitore di dati. Saperli leggere e analizzare è l’unico modo per adattare correttamente i contenuti al proprio pubblico di riferimento e ottenere dei risultati tangibili.

In questa ultima parte della guida vedremo come sfruttare al massimo un profilo Instagram aziendale analizzando le statistiche della pagina e utilizzando l’advertising per aumentare la popolarità del brand, del prodotto o servizio offerto.

Come leggere gli insight di Instagram

Tracciare il comportamento degli utenti sulla pagina Instagram e scoprire in che misura sono stati apprezzati i post che abbiamo pubblicato è il primo passo per definire una strategia ad hoc per la nostra attività e potenziare la crescita della pagina aziendale.

Il pannello degli insight non è altro che un raccoglitore di dati e statistiche relativi all’account business.

Accedervi è molto semplice: basta toccare le tre barrette in alto a destra all’interno del profilo aziendale e cliccare su “Dati statistici”.

Il pannello degli insight si suddivide in 3 schede:

Contenuto

All’interno di questa scheda sono mostrate le statistiche relative ai post, alle Stories e le promozioni in un arco temporale massimo di 14 giorni.

Nello specifico è possibile vedere la copertura che hanno raggiunto i contenuti pubblicati finora, quanti utenti hanno interagito commentando o condividendo, quali risultati sono stati ottenuti dalle promozioni e molto altro.

Questa scheda è molto importante perché ti aiuta a capire quale tipologia di post è stata maggiormente apprezzata e come modificare la strategia di content marketing per ottenere più coinvolgimento.

Attività

La scheda Attività è una panoramica generale che mostra i risultati dell’ultima settimana del profilo.

Più precisamente, descrive l’andamento della pagina mostrando le interazioni, le visite al profilo, la copertura dei post degli ultimi 7 giorni e il numero di volte che i tuoi post sono stati visualizzati.

Pubblico

L’ultima scheda mostra le informazioni inerenti i follower della pagina: il genere, la fascia di età, i luoghi da cui provengono e i giorni della settimana in cui sono più attivi.

Questa scheda ha notevole importanza per studiare a fondo il target di riferimento e adottare una strategia mirata che punti a raggiungere le tue Buyer Personas.

 

 

L’analisi delle statistiche di Instagram è determinante per sviluppare una corretta strategia di marketing. Queste informazioni ti permetteranno di coinvolgere i follower e trasformarli in potenziali clienti!

Sponsorizzare i post con le Instagram Ads

Oggi fare marketing su Instagram non significa soltanto utilizzare correttamente la parte organica della piattaforma. La strategia migliore per una crescita costante è investire un budget mensile nelle Instagram Ads.

Le Instagram Ads sono vere e proprie pubblicità o anche contenuti sponsorizzati per raggiungere un pubblico più vasto potenzialmente interessato al tuo business.

Esistono diversi motivi per cui un’azienda investe nelle sponsorizzazioni su Instagram:

  • Portare traffico al sito web;
  • Sviluppa una community attiva;
  • Far conoscere i propri prodotti o servizi;
  • Accrescere la notorietà del brand.

Per ognuno di questi obiettivi è possibile creare una campagna ad hoc.

Esistono 2 diverse strade per creare le Instagram Ads: attraverso il tasto “Promuovi” che si trova sotto ogni singolo contenuto della pagina, oppure attraverso il Business Manager di Facebook.
Nel primo caso, basta inserire l’area geografica che vogliamo raggiungere con quella promozione, l’età, il genere del pubblico e il budget che vogliamo investire.

 

 

Nel secondo caso, è possibile profilare in modo molto preciso il pubblico a cui inviare i nostri contenuti sponsorizzati.

Attraverso il Business Manager, infatti, è possibile:

  • Definire ogni aspetto del proprio target di riferimento: gli interessi, l’età, il genere, le connessioni, la città di appartenenza, la lingua parlata, ecc..
  • Definire il budget giornaliero o totale da investire;
  • Programmare la sponsorizzata e indirizzarla solo in alcune ore del giorno;
  • Definire il posizionamento dell’inserzione, se nelle Stories o all’interno del feed.

Una volta definiti questi parametri, si passa alla creazione vera e propria con immagini o video. Lo scopo è quello di attirare l’attenzione dell’utente invogliandolo a compiere una determinata azione.

Il Business Manager mette a disposizione una serie di template e modelli già preimpostati da poter utilizzare per le Instagram Ads.

 

La scelta dipenderà dal messaggio che vuoi veicolare e all’obiettivo che ti sei posto!

Il nostro consiglio è quello di utilizzare una call to action all’interno del messaggio, ad esempio “Scopri di più” o “Contattaci”, per rafforzare l’idea di un’azione da compiere.

Per fare in modo che la tua campagna abbia successo, dovrai essere capace di analizzare i risultati raggiunti in modo da poterla ottimizzare continuamente.

Ogni volta che crei una nuova campagna Instagram, hai la possibilità di accedere ai dati e alle statistiche relative all’advertising direttamente dal Business Manager.

Monitorare e misurare i risultati è molto importante per verificare se la strategia adottata sta portando i risultati sperati e, in caso negativo, poterla correggere.

Adesso tocca a te. Vuoi utilizzare la tua pagina aziendale Instagram per sfruttare al massimo il potenziale dei contenuti visivi? Noi siamo pronti a darti supporto!

Contattaci per un preventivo gratuito!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked*