Web AlchLab

Logo Web AlchLab | Web Agency Bologna

Web AlchLab T. 800-662585

Web AlchLab | Web Agency Bologna

Blog Web AlchLab

Web AlchLab realizza e sviluppa Progetti Web, Creazione e Ottimizzazione Siti Internet, Posizionamento sui Motori di Ricerca e Web Marketing!

Creareunacampagnasugoogle_webalchlab

Google Ads: Tecniche e consigli per creare una campagna perfetta [Seconda parte]

La scorsa settimana abbiamo parlato dei concetti base di Google Ads e delle tipologie di campagne che puoi creare. Oggi scoprirai i 5 step indispensabili per creare una campagna pubblicitaria su Google!

L’obiettivo di questa seconda parte della guida sarà farti acquisire una conoscenza base di Google Ads, che ti permetterà di creare e implementare una campagna efficace per la tua attività.

Google Ads è strutturata gerarchicamente su tre livelli: campagne, gruppi di annunci e annunci. Più la struttura sarà organizzata, tanto più la campagna sarà efficace, facilmente gestibile e ottimizzata.

Il modo migliore per strutturare un account Google Ads è definire e suddividere al meglio la campagna, organizzando dettagliatamente la segmentazione in gruppi di annunci e annunci.

Cominciamo ad analizzare i vari passaggi!

1. Crea il tuo account

Per iniziare devi *creare il tuo account su Google Ads utilizzando un indirizzo mail.

Il nostro consiglio è quello di creare un account Google ad hoc, a cui potrai collegare i diversi servizi come Analytics, My Business, e così via… da usare per la tua attività!

Inseriti tutti i dati, Google ti chiederà di impostare la fatturazione, attraverso un conto bancario o la carta di credito. In entrambi i casi, la modalità di pagamento sarà quella dei pagamenti automatici, cioè l’importo della campagna ti sarà automaticamente addebitato sulla carta o sul conto.

Terminati tutti i passaggi, Google invierà una mail di conferma, che dovrai verificare per iniziare a creare la tua prima campagna.

2. La campagna

La prima cosa da fare è decidere l’obiettivo della campagna. Questo ti permetterà di scegliere che tipo di campagna creare e come ottimizzarla al meglio.

Una volta definiti gli obiettivi, entra in Google Ads e crea una Nuova campagna, selezionando l’obiettivo e il *tipo di campagna che vuoi realizzare.

Il passo successivo è procedere alla compilazione delle impostazioni della campagna: il nome, la lingua e l’area geografica in cui vuoi posizionare l’annuncio, il target anagrafico a cui vuoi rivolgerti, il costo che sei disposto a sostenere per ogni clic e il budget giornaliero.

 

come-creare-campagna ads

 

È importante sapere che le impostazioni che andrai a definire in questa fase sono fatte a livello di campagna, per cui è necessario suddividere le campagne a seconda del singolo obiettivo che vuoi raggiungere.

3. I gruppi di annunci

Creata la campagna, Google ti porterà nella pagina per la creazione dei gruppi di annunci.

Nelle impostazioni della campagna clicca sulla voce Gruppi di annunci e crea il primo gruppo di annunci, cioè l’unità individuale interna alla campagna contenente le parole chiave raggruppate per singolo argomento. 

 

come-creare-campagna-ads

 

La prima cosa da fare è rinominare il gruppo di annunci. Il nostro consiglio è quello di usare come nome l’argomento o la parola chiave principale.

Se ad esempio vuoi creare un annuncio per vendere tablet Samsung, Huawei e Xiaomi, la soluzione migliore è creare tre gruppi di annunci: ognuno dovrà corrispondere a una diversa marca di Tablet.

Una volta creato il gruppo di annunci, dovrai inserire le keyword scelte nella fase preliminare. Dovrai puntare sulle parole chiave che hanno più probabilità di essere cliccate e il più pertinenti possibile.

In questa fase è buona norma inserire anche le parole chiave escluse, cioè tutte quelle keyword per cui non vuoi che il tuo annuncio appaia sui motori di ricerca. Si tratta di termini che potrebbero generare una spesa senza portare alcuna conversione.

Inserite le parole chiave, il tuo primo gruppo di annunci può dirsi pronto!

4. Gli annunci

Giunto a questo punto, sei arrivato al clou dello sviluppo della tua prima campagna su Google Ads: creare gli annunci.

L’annuncio non è altro che il testo, il banner o il video che appare sulla rete e che l’utente visualizza nel momento in cui ricerca una delle keyword inserite all’interno del gruppo di annunci.

Affinché il tuo annuncio possa catturare l’attenzione dell’utente, dovrai fare in modo che esso sia accattivante e sintetico. Evita quindi di utilizzare parole inappropriate e inutili.

L’annuncio deve contenere spiegazioni chiare del servizio o prodotto in vendita, non deve annoiare e deve stimolare alla lettura.

Di seguito riassumiamo le voci che troverai per la creazione dell’annuncio:

  • L’ url del sito o della landing page dove l’utente atterrerà dopo il clic;
  • Il Titolo 1, dove andrai ad inserire ciò che offri (es. “Offerta tablet Samsung”);
  • Il Titolo 2, usato per convincere gli utenti (es. “Occasione valida solo per oggi”);
  • Il Titolo 3, sfruttato per evidenziare i punti di forza;
  • L’ url di visualizzazione (es. “nome-dominio / Tablet-Samsung”);
  • La Descrizione 1 del prodotto o servizio;
  • La Descrizione 2, dove puoi inserire una call to action che invogli a cliccare.

Scrivere un contenuto che risponda al bisogno specifico dell’utente e che sia in linea con il suo percorso di acquisto è molto importante per creare una campagna efficace. Pertanto non sottovalutare mai l’importanza delle parole che utilizzi!

 

guida-campagna-ads

Realizzato l’annuncio, in basso troverai una sezione in cui inserire il link della pagina di destinazione del tuo annuncio. Questa può essere una pagina specifica del sito o una landing page.

Scegli in base al tuo obiettivo se far atterrare l’utente su una landing page creata per la campagna o su una particolare pagina del tuo sito.

In entrambi i casi, è molto importante che nella pagina di atterraggio siano contenute tutte le informazioni che l’utente cerca, in modo chiaro ed esclusivo. Devi invogliarlo all’acquisto enfatizzando i punti di forza e le caratteristiche del servizio o prodotto offerto! 

5. Le estensioni di Google Ads

Se sei arrivato a questo punto vuol dire che hai creato circa l’80% della campagna. Non ti resta che impostare l’ultimo passaggio: le estensioni.

Le estensioni degli annunci sono degli elementi che servono ad includere informazioni extra sull’azienda o il servizio o prodotto promosso. Si definiscono “estensioni” perché aggiungono all’annuncio nuove funzionalità o dati come il numero di telefono, le categorie dei prodotti, le recensioni e così via…

Le estensioni sono molto utilizzate perché rendono gli annunci più strutturati e appetibili. Inoltre, influiscono sul ranking dell’annuncio aumentando la possibilità di essere cliccati, incrementando così il CTR.

In parole semplici, le estensioni sono fondamentali per la creazione di una campagna di successo.

Esistono vari tipi di estensioni (sitelink, callout, di chiamata, di messaggio…) che possono essere impostate su più livelli: account, campagna o gruppo di annunci.

Per inserirle all’interno degli annunci, è sufficiente cliccare sulla scheda Estensioni annuncio e scegliere nel menu a tendina l’estensione che vogliamo inserire.

Configurando e salvando i parametri richiesti, attiveremo all’interno degli annunci le estensioni scelte.

Quali estensioni scegliere?

In Google Ads esiste una sola regola: testare.

Puoi inserire negli annunci alcune estensioni o evitarne delle altre per comprendere di volta in volta l’impatto che hanno sulla campagna. Solo in questo modo potrai comprendere come e quando utilizzare le diverse tipologie presenti su Google Ads.

Nella terza e ultima parte della guida vedremo come ottimizzare e monitorare una campagna Google Ads!

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

richiedi informazioni

Compila il form sottostante per ricevere informazioni nel più breve tempo possibile.

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

  • Il mondo del Web è, per molti, un’incognita…
    Ecco alcune delle domande più frequenti, a cui ora puoi trovare una risposta!

    “Non ho un sito web e la mia attività/azienda “non esiste” in rete…
    Da dove devo iniziare?“

    Sicuramente il primo passo da affrontare è la realizzazione del proprio sito web aziendale, dopo un’attenta analisi del proprio target e del mercato di riferimento. Da questi elementi dipendono la scelta grafica e l’impaginazione, nonchè l’effetto “emozionale” che si vuole trasmettere al visitatore, una volta arrivato sulle pagine del nostro sito.

  • Il mondo del Web è, per molti, un’incognita…
    Ecco alcune delle domande più frequenti, a cui ora puoi trovare una risposta!

    …e una volta conclusa la realizzazione del sito web,
    sono necessari altri passaggi per ottenere traffico?

    Dopo la creazione del sito internet, sarà necessario far conoscere la propria azienda all’interno delle principali realtà social e web. Per questo motivo Web AlchLab propone sempre, a fianco della realizzazione del sito internet istituzionale, l’indicizzazione del dominio sui principali Motori di Ricerca (da Google a Bing, da Yandex a Baidu) e l’apertura delle pagine Social – Facebook, Twitter e Google+ -, nonchè l’inserimento della propria attività su Google Map.

  • Il mondo del Web è, per molti, un’incognita…
    Ecco alcune delle domande più frequenti, a cui ora puoi trovare una risposta!

    …devo pianificare lo “start-up web” della mia azienda o prodotto! Quali sono i tempi di realizzazione di un sito web?

    I normali tempi di sviluppo per la creazione di un sito web sono dai 15 ai 90 giorni dalla scelta dell’impaginazione e della grafica, per progetti “standard” o complessi. Questa fase di sviluppo, al fine di ottenere il miglior risultato possibile, risulta impegnativa anche per te. Sarà necessario decidere come impostare e dividere i contenuti da presentare, esattamente come si deve attentamente scegliere la disposizione della merce nel proprio punto vendita, per valorizzare ciò che meglio rappresenta il core business aziendale, in base al design scelto.

  • Il mondo del Web è, per molti, un’incognita…
    Ecco alcune delle domande più frequenti, a cui ora puoi trovare una risposta!

    …vorrei una “bella” grafica, ma facile per l’utente… è possibile?
    Come possiamo conciliare un design accattivante ad un utilizzo immediato per il visitatore?

    Il primo obiettivo nel progettare la mappa del sito che si vuole realizzare è la praticità per l’utente nel navigare le diverse sezioni che compongono il portale. E’ indispensabile che da ogni pagina, senza alcun tipo di rallentamento, si possa raggiungere qualsiasi altro contenuto del sito web e che tutto sia proposto in modo ordinato.

  • Il mondo del Web è, per molti, un’incognita…
    Ecco alcune delle domande più frequenti, a cui ora puoi trovare una risposta!

    …vorrei una sito con tante animazioni…
    …ovviamente in Flash!

    Chi lavora nel mondo del web design avrà sentito decine di volte questa richiesta, negli ultimi anni sempre più raramente. La tecnologia Flash, per quanto sia stata una importante fase del design online, è ormai arrivata a conclusione da molto tempo, relegata ad esser utilizzata per pochi, singoli, elementi della pagina. Le più moderne tecnologie web, HTML5 e CSS3 per esempio, consentono animazioni ed effetti altrettanto “spettacolari”, ma garantendoci una migliore ottimizzazione da parte dei motori di ricerca. Per fare un esempio, una galleria di immagini in Flash non potrà mai portare traffico organico qualificato da Google Immagini e non sarà visibile sulla maggior parte dei dispositivi Mobile (Tablet e Smartphone).

  • Il mondo del Web è, per molti, un’incognita…
    Ecco alcune delle domande più frequenti, a cui ora puoi trovare una risposta!

    Il Sito deve essere Responsive!
    …il mio sito si dovrà vedere su tutti i dispositivi…

    Arrivati ai picchi attuali di navigazione da mobile (smartphone o tablet), è indispensabile progettare e realizzare siti internet in grado di adattarsi a tutte le più diffuse risoluzioni e dispositivi.

    Grazie per averci contattato!

    Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

    ×

    Grazie per averci contattato!

    Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

    ×

    Grazie per averci contattato!

    Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

    ×
    0