Web AlchLab

Logo Web AlchLab | Web Agency Bologna

Web AlchLab T. 800-662585

Web AlchLab | Web Agency Bologna

Blog Web AlchLab

Web AlchLab realizza e sviluppa Progetti Web, Creazione e Ottimizzazione Siti Internet, Posizionamento sui Motori di Ricerca e Web Marketing!

Aggiornamento WhatsApp: cosa cambia e cosa succede a chi non accetta i nuovi termini

Tags: , ,

Da mesi, l’app di messaggistica più usata al mondo è nell’occhio del ciclone. Il motivo si ricollega all’ultimo aggiornamento dell’app che inserisce nuove regole e norme sulle condizioni d’uso e l’informativa sulla privacy.

L’applicazione dell’aggiornamento è avvenuto il 15 maggio, giorno in cui tutti gli utenti sono stati obbligati ad accettare i nuovi termini. Ma cosa prevede l’aggiornamento e cosa succederà a chi non accetta le nuove impostazioni? Scopriamolo insieme!

Cosa cambia per gli utenti

Le nuove regole imposte da WhatsApp riguardano i dati degli account che la nota app di messaggistica vorrebbe condividere con Facebook e società terze per scopi commerciali.

In particolare, il nuovo aggiornamento comporta: 

  • L’opzione facoltativa agli utenti di scambiare messaggi con le aziende; 
  • Una maggiore trasparenza sulla raccolta dei dati degli utenti; 
  • La capacità di condividere informazioni con Facebook; 

L’app specifica che l’aggiornamento non riguarda la privacy dei messaggi scambiati tra amici e parenti, che continueranno ad essere protette dalla crittografia end-to-end, bensì i messaggi utente-azienda.

Questo significa che se comunichi con un’azienda tramite WhatsApp, l’azienda può vedere le tue conversazioni e utilizzare alcune informazioni del tuo account per finalità di marketing (ad es. un migliore tracciamento dei dati per personalizzare le inserzioni su Facebook e Instagram).

I dati soggetti al nuovo aggiornamento sono: indirizzo email, indirizzo IP, informazioni sul dispositivo utilizzato e poco altro.

Quanto detto fin’ora varrà solo per gli utenti dell’Unione Europea, protetti dal GDPR in vigore dal 2018, e inciderà soprattutto per gli utenti di WhatsApp Business.

Cosa succede a chi non accetta le nuove condizioni?

Negli ultimi mesi l’aggiornamento di WhatsApp ha scatenato il malcontento e la preoccupazione di moltissimi utenti che hanno deciso di migrare verso altre app di messaggistica, come Telegram che in soli 3 giorni ha acquisito 25 milioni di nuovi utenti.

Sul sito ufficiale, WhatsApp ha specificato che il promemoria dell’aggiornamento sarà disponibile ancora per altre due settimane, poi diventerà persistente. A partire da quel momento, se l’utente non accetta le nuove condizioni, WhatsApp provvederà gradualmente a limitare l’account con una serie di restrizione: non si potrà accedere alla lista delle chat, né leggere e rispondere ai messaggi e alle chiamate.

Insomma non accettare il nuovo aggiornamento di WhatsApp significa dare il via ad un probabile preludio per la cancellazione del proprio account.

Per maggiori informazioni sull’aggiornamento dei termini di servizio e l’informativa sulla privacy, clicca qui.

 

Preventivo Gratuito Social Media

Lascia un commento

richiedi informazioni

Compila il form sottostante per ricevere informazioni nel più breve tempo possibile.

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

    Il mondo del Web è, per molti, un’incognita…
    Ecco alcune delle domande più frequenti, a cui ora puoi trovare una risposta!

    Servizi Web FAQ

    Sicuramente il primo passo da affrontare è la realizzazione del proprio sito web aziendale, dopo un’attenta analisi del proprio target e del mercato di riferimento. Da questi elementi dipendono la scelta grafica e l’impaginazione, nonchè l’effetto “emozionale” che si vuole trasmettere al visitatore, una volta arrivato sulle pagine del nostro sito.

    I normali tempi di sviluppo per la creazione di un sito web sono dai 15 ai 90 giorni dalla scelta dell’impaginazione e della grafica, per progetti “standard” o complessi. Questa fase di sviluppo, al fine di ottenere il miglior risultato possibile, risulta impegnativa anche per te. Sarà necessario decidere come impostare e dividere i contenuti da presentare, esattamente come si deve attentamente scegliere la disposizione della merce nel proprio punto vendita, per valorizzare ciò che meglio rappresenta il core business aziendale, in base al design scelto.

    Dopo la creazione del sito internet, sarà necessario far conoscere la propria azienda all’interno delle principali realtà social e web. Per questo motivo Web AlchLab propone sempre, a fianco della realizzazione del sito internet istituzionale, l’indicizzazione del dominio sui principali Motori di Ricerca (da Google a Bing, da Yandex a Baidu) e l’apertura delle pagine Social – Facebook, Twitter e Instagram -, nonchè l’inserimento della propria attività su Google Maps.

    Arrivati ai picchi attuali di navigazione da mobile (smartphone o tablet), è indispensabile progettare e realizzare siti internet in grado di adattarsi a tutte le più diffuse risoluzioni e dispositivi.

    Il primo obiettivo nel progettare la mappa del sito che si vuole realizzare è la praticità per l’utente nel navigare le diverse sezioni che compongono il portale. E’ indispensabile che da ogni pagina, senza alcun tipo di rallentamento, si possa raggiungere qualsiasi altro contenuto del sito web e che tutto sia proposto in modo ordinato.

    Chi lavora nel mondo del web design avrà sentito decine di volte questa richiesta, negli ultimi anni sempre più raramente. La tecnologia Flash, per quanto sia stata una importante fase del design online, è ormai arrivata a conclusione da molto tempo, relegata ad esser utilizzata per pochi, singoli, elementi della pagina. Le più moderne tecnologie web, HTML5 e CSS3 per esempio, consentono animazioni ed effetti altrettanto “spettacolari”, ma garantendoci una migliore ottimizzazione da parte dei motori di ricerca. Per fare un esempio, una galleria di immagini in Flash non potrà mai portare traffico organico qualificato da Google Immagini e non sarà visibile sulla maggior parte dei dispositivi Mobile (Tablet e Smartphone).

    Grazie per averci contattato!

    Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

      Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

      Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

      ×

      Grazie per averci contattato!

      Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

        Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

        Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

        ×

        Grazie per averci contattato!

        Compila il form per ricevere informazioni sul pacchetto selezionato

          Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

          Se hai problemi ad inviare il tuo messaggio, prova a disattivare l'estensione ADBlock del tuo Browser

          ×